Vademecum animali in vacanza!

Agosto è il mese delle partenze per le vacanze estive e molti di noi saranno accompagnati dai propri amici a 4 zampe. Pertanto è bene pensare in anticipo a cosa andremo incontro e prepararci per tempo ad ogni evenienza. Innanzitutto dobbiamo tenere a mente un concetto: la maggior parte delle volte il viaggio, che venga effettuato in macchina o in nave, o in aereo, rappresenta un fattore di stress per i nostri animali, che può portarli a comportamenti anomali e reazioni organiche fuori dalla norma. Molti cani e gatti soffrono di mal d’auto: pertanto per dare sollievo al loro malessere e per evitare di ritrovarsi la macchina o un altro mezzo di locomozione imbrattati di vomito, è bene rivolgersi al veterinario che consiglierà un rimedio per la cinetosi, che può essere diverso in base al caso. Si può andare da prodotti omeopatici o naturali, fino a terapie farmacologiche. Si consiglia di sentire sempre il parere del medico veterinario, prima di procedere alla somministrazione dei suddetti .
Altro discorso è quello della paura, dell’ansia e dello stress indotte dal viaggio: in questo caso noi consigliamo sempre una terapia comportamentale, che deve essere fatta in maniera graduale ma costante durante l’anno, in modo da arrivare alla data della partenza con il proprio animale ormai tranquillo all’idea di viaggiare. Anche in questo caso, prima di procedere a rimedi fai da te, si consiglia sempre di chiedere il parere del veterinario che, in caso di necessità, potrà indirizzarvi verso un medico veterinario comportamentali sta che vi aiuterà a superare il problema. Anche terapie farmacologiche possono essere impiegate per calmare l’animale, ma vanno utilizzate solo dopo che si è ricorsi ad una adeguata terapia comportamentale.
Badate sempre, poi, che il vostro animale abbia le vaccinazioni in regola (soprattutto per quanto riguarda la vaccinazione antirabbica)e che sia protetto con adeguati antiparassitari: paese che vai, parassiti che trovi e anche nella stessa Italia vi sono variazioni tra distribuzioni di parassiti e vettori.
Cosa molto importante per chi decide di andare all’estero: informatevi presso i vostri medici veterinari o presso le ambasciate del paese dove intendete recarvi riguardo i documenti, le vaccinazioni ed altre eventuali precauzioni da adottare, secondo la loro normativa vigente. Non sono uguali per ogni paese e per certi bisogna muoversi con mesi di anticipo, per titolazioni anticorpali verso la rabbia e altre problematiche simili. Non riduciamoci all’ultimo momento!

Buone vacanze!!


Condividi


ALL NEWS
1 di 4 >>



Pet Services s.a.s. - p.iva 02557050545